Wine merchandising / Umani Ronchi

29 Ottobre 2012

Come motivare l’acquirente al momento dell’acquisto a scegliere un prodotto piuttosto che un’altro? Il packaging è il primo elemento, importante è anche la posizione nello scaffale, la pubblicità può essere molto utile e spesso crea un bisogno, ma se tutto questo non è sufficiente, quando si è in un supermercato attorniati da centinaia di altri prodotti o in un’enoteca superfornita, si possono adottare altri accorgimenti che permettono di mettere in evidenza il prodotto. Il merchandising fornisce varie soluzioni a questo proposito, e nel settore wine molto utilizzato è il “neck hanger”, anche detto collarino, che permette di aggiungere informazioni sul prodotto, relative in genere a premi o promozioni, permettendo al packaging di staccarsi dalla moltitudine della concorrenza.

Anche trasformare il cartone di imballaggio per 12 bottiglie in un display con informazioni pubblicitarie ed indicazioni sulla provenienza del vino permette di porre il proprio prodotto su un livello di visibilità indiscutibilmente superiore rispetto a quello della concorrenza.

Display per vini Punto esclamativo per mercato canadese e statunitense

Display per vini Punto esclamativo per mercato canadese e statunitense

Share Button

Tag:, , , , ,