Mailing / Conero Caravan

27 Ottobre 2012

Che si tratti di mailing cartaceo o elettronico, anche detto DEM, la differenza non è poi molta, quello che conta è la creatività e la padronanza dei mezzi pubblicitari utilizzati. Il mailing nel settore della camperistica è importante. I camperisti sono veri appassionati del loro mondo e amano rimanere in contatto con i loro fornitori per essere informati sulle ultime tendenze. Il rapporto si esalta in occasione degli eventi di primavera in cui vengono presentate le ultime novità del mercato, vengono rinsaldati i legami con la clientela e perché no, stretti buoni affari. Alla base della buona riuscita del “Porte Aperte” è una attenta gestione di un buon elenco di contatti su cui generare poi una buona azione di mailing. Poi, per dare più ampio respiro all’evento, si abbina al mailing una campagna affissione 6×3, vele,  e spazi pubblicitari su quotidiani e riviste di settore.

Quando ancora l’utilizzo della newsletter elettronica non era così diffuso, Camelot gestiva per il proprio cliente il servizio completo di progettazione dell’immagine pubblicitaria, stampa degli inviti, imbustatura, etichettatura e gestione del servizio postale, compresa la regettatura, pagamento e consegna.

Con l’avvento della posta elettronica è stato tutto più facile e soprattutto molto meno costoso potendo evitare i consistenti costi di stampa e spedizione cartacea.

Quello che è sempre basilare è una buona creatività e la capacità di gestire il nuovo mezzo elettronico per garantire un corretto ricevimento da parte degli interlocutori. Per ottenere un’alta percentuale di ricezione ed evitare i sempre più evoluti filtri spam vanno adottati specifici accorgimenti che garantiscono ottimi risultati.

Vi proponiamo a seguire esempi di alcune creatività applicate all’invito, sia in formato cartaceo che elettronico.

Share Button

Tag:, , , ,